iniziative 

Share |


Diplomi "facili a San Patrignano"

Nell'immagine qui a destra la coraggiosa lettera di Nicolò Licata inviata al Ministero della Pubblica Istruzione per restituire il diploma farlocco conferito ad una ottantina di ospiti della comunità.

Puoi seguire la vicenda anche su
Il Fatto Quotidiano.

No alla beatificazione di Vincenzo Muccioli e San Patrignano!

Segui su Facebook la pagina di Giuseppe Maranzano, il figlio di Roberto, seviziato e ucciso nella porcilaia di San Patrignano.

Uno spazio per denunciare che in "onore" ad un complice di un assassino e di altri orribili episodi esistono 26 tra vie e piazze in Italia a lui intitolate. Un busto in una piazza di Napoli. Un francobollo e altre onoreficenze. Ultimo premio il Sigismondo d'oro della città di Rimini.

Una vergogna a cui ogni persona che pone la verità e la giustizia prima di ogni altra cosa ha il dovere di ribellarsi.


San Patrignano, dalla fine degli anni settanta sino al 1993, fu teatro di spaventose violenze ai danni di molti dei suoi ospiti, che il consenso sociale aveva affidato all’autoelettosi salvatore della Patria Vincenzo Muccioli.

 
 
 
Make a Free Website with Yola.